[et_pb_section admin_label=”section”][et_pb_row admin_label=”row”][et_pb_column type=”2_3″][et_pb_text admin_label=”Testo” background_layout=”light” text_orientation=”left” use_border_color=”off” border_color=”#ffffff” border_style=”solid”]

31 luglio Marina di Cardedu

CHRIS THOMAS KING

Ha alle spalle una dura gavetta nei club della California ed un primo debutto discografico come musicista della scena hip-hop. Poi il ritorno alla musica del cuore, alla chitarra e a quel blues del Delta dal quale tutto ha avuto origine. Ed è a questo punto che per Chris Thomas (allora non aveva ancora adottato l’impegnativo nomignolo di King) arriva il colpo di fortuna, quello atteso per tanti anni: un suo disco finisce per caso nelle mani di Ethan Coen, uno dei celebri fratelli registi, che nel 2000 lo chiama per partecipare al progetto di un film sull’epoca d’oro del blues, non solo come musicista, ma come interprete accanto a mostri sacri come John Turturro, George Clooney e John Goodman. È così che nel film capolavoro “O Brother Where Art Thou?” (Fratello dove sei?) il piccolo bluesman dalla voce morbida come il velluto si fa conoscere al mondo, cantando e suonando in una memorabile scena notturna attorno al falò una bellissima versione di Hard Time Killing Floor Blues e vestendo i panni di Tommy Johnson, personaggio ispirato alla figura oscura e leggendaria del grande Robert Johnson. Nato a Baton Rouge (Los Angeles) nel 1964, Chris è figlio di un musicista blues della Louisiana che in California gestiva un piccolo locale di musica live. Apprezzato interprete di un repertorio che mescola gli standards del Delta blues a brani originali, intrisi di soul vicini a una sensibilità e ad un sound contemporaneo, Chris Thomas King continua ad alternare la musica al cinema (ha partecipato tra l’altro alla recente biografia di Ray Charles nel ruolo di Lowell Fulson) e ha fondato da qualche anno una sua etichetta, intitolata non a caso 21st Century Blues.

Sito ufficiale

————————————————————————————–

BROOKLYN FUNK ESSENTIALS
LINE UP
Anna Brooks – Saxes and vocals
Papa Dee – Lead vocals
Desmond Foster – Guitar and vocals
Lati Kronlund – Bass
Alison Limerick – Lead vocals
Hux Nettermalm – Drums
Winston Rollins – Trombone
Iwan VanHetten – Trumpet, keyboards and vocals

Si chiamano Brooklyn Funk Essentials, ma sono molto di più del solo funk. Sono diversi gli ingredienti che si mescolano nel suono dell’ensemble newyorkese, emblema della creatività afroamericana: jazz, house, dub, electro, hip hop, reggae e musica latina. Nato nei primi anni Novanta dalla scena slam poetry della Grande Mela, per iniziativa dei produttori Arthur Baker e Lati Kronlund, il gruppo diventa ben presto una macchina da concerti di dodici elementi. Per le sue fila passa anche il leggendario Tony Allen, batterista e direttore degli Africa 70 di Fela Kuti. L’album di debutto Cool & Steady & Easy’ esce nel 1994, con ospiti di rango come Maceo Parker, Michigan & Smiley, la sezione fiati dei Tower Of Power e addirittura Dizzy Gilespie, e un singolo da top 20 come The Creator Has A Master Plan (cover del classico di Pharoah Sanders). Seguono tour mondiali in compagnia di Parliament, Funkadelic, The Roots, James Brown, Jamiroquai e Ben Harper tra gli altri. L’intensissima attività live nei festival e nei club di tutto il mondo, viene scandita dalla pubblicazione di 5 album di successo, con fuoriclasse assoluti della musica black come la cantante Alison Limerick, Iwan VanHetten (Sister Sledge, Candy Dulfer), Desmond Foster (David Byrne, Boy George, Aswad), Yancy Drew, Tony Taylor (Sly Stone), Morgan Agren (Frank Zappa, King Crimson), Hux Nettermalm (Infinite Mass, Dregen) e l’attuale sassofonista Anna Brooks (Roy Wood, The Drifters). Il nuovo album Funk Ain’t Ova’ (novembre 2015) è una perfetta sintesi dello stile della band. E il successo immediato di singoli come Blast It! testimonia l’ottimo stato di salute della formazione Da quest’estate il collettivo newyorchese è impegnato in un tour intenso che tocca l’Europa e gli States, il live sarà raccontato in un film che sarà pubblicato sul sito dei BFE.

Sito ufficiale

———————————————————————————–

chris-thomas-brooklin-1024x482-new

[/et_pb_text][/et_pb_column][et_pb_column type=”1_3″][et_pb_text admin_label=”Testo” background_layout=”light” text_orientation=”left” use_border_color=”off” border_color=”#ffffff” border_style=”solid”]

assessorato-turismo-3
assessorato-cultura-3
provincia-ogliastra-3
comune-cardedu-3
sardegna-turismo-3
fondazione-banco-di-sardegna-3
—————————————————-

Banner-Il-Blues_RocceRosse

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]