Inaugurazione in grande stile per la 22° edizione di Rocce Rosse Blues che taglia il nastro di partenza venerdì 20 dicembre alle 21 al Padiglione D della Fiera di Cagliari, mischiando il blues ribelle di Edoardo Bennato insieme al talento indiscusso di Danny Briant, virtuoso della chitarra, definito dai media britannici come “il tesoro nazionale del Blues”. Alle 21, sarà proprio il Bennato, il “ragazzo terribile” del blues tricolore ad aprire i battenti di Rocce Rosse Blues Winter edition 2013. Approda a Cagliari direttamente da Bagnoli dove il 1° dicembre è stato il cuore pulsante del progetto dedicato al quartiere simbolo delle zone industriali abbandonate e al centro di progetti di riqualificazione dopo la dismissione nel 2012 della più grande base Nato d’Italia.

 

Alle 22, 45 spazio invece alla Fender di Danny Briant, la giovane promessa del Blues made in Uk che ha conquistato le platee ed i critici di tutto il mondo, in Italia per la prima volta per merito del cartellone allestito da Rocce Rosse Blues.

 

Non solo, Rocce Rocce Rosse Blues non dimentica la tragica alluvione che ha devastato la Sardegna il 18 novembre scorso. E così grazie alla Caritas di Cagliari saranno ospiti delle quattro sere del festival una delegazione dei volontari che hanno aiutato le zone più colpite da Cleopatra.

 

Decisamente popolari i prezzi per la quattro giorni di concerti che si concluderà lunedì 23 con il gospel imperdibile degli Happy Day Gospel Singers, i “fuoriclasse” della preghiera cantata: 10 euro il prezzo di un singolo biglietto per ogni serata, 30 invece quello del carnet completo per assistere all’intero festival.

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA DEL 20 DICEMBRE

ROCCE ROSSE SU FB

SITE POWERED BY THANITART

GRAPHIC MANGIODESIGN